1.4.14

Scrivere

"Lo scopo primario dello scrittore non è ciò che egli scrive. Il suo primo bisogno è di scrivere. Scrivere, cioè assentarsi dal mondo e da se stesso per farne, eventualmente, materia di elaborazioni letterarie. E' solo secondariamente che si pone la questione del "soggetto" trattato. Il soggetto è la condizione necessaria, necessariamente contingente della produzione di scritti. Non importa quale soggetto è quello buono purché gli permetta di scrivere. Per sei anni, fino al 1946, io tenevo un "diario". Scrivevo per scongiurare l'angoscia. Non importa cosa. Ero uno scrivente. Lo scrivente diventerà scrittore quando il suo bisogno di scrivere sarà sostenuto da un soggetto che permette e esige che questo bisogno si organizzi in progetto. Siamo in milioni a passare la nostra vita a scrivere senza terminare mai niente né pubblicare. Tu stessa c'eri passata. Sapevi, fin dall'inizio, che avresti dovuto proteggere indefinitamente il mio progetto". 

André Gorz, Lettera a D. Storia di un amore, Sellerio, 2008, pag. 30. 

2 commenti: