22.5.14

All about Torpignattara

E' una giornata calda, movimentata e colorata. Come Torpignattara, di cui scrivo oggi sul Corriere Sociale, cioè Sociale.Corriere.it, la nuova (online da oggi) sezione del Corriere della Sera dedicata alle "buone notizie" su sociale, terzo settore, volontariato. Torpigna, mon amour, si sta vestendo di murales d'autore, in un progetto che vede coinvolti una nota galleria d'arte, il comitato di quartiere, artisti bravi e famosi e proprietari di muri spogli. Obiettivo comune: regalare bellezza al quartiere, per farlo vivere meglio. 

Non è tutto: sabato 24 maggio, per il secondo anno, Torpignattara organizza Alice nel paese della Marranella. Dalle 15 alle 24, per le vie del quartiere, arte, musica, spettacoli, giochi, letteratura, danze, performance, installazioni, cinema sotto le stelle. Ci saranno Vauro, che presenterà il suo ultimo libro Storia di una professoressa, e il pioniere della street art internazionale Jef Aérosol, che regalerà al quartiere un'opera in situ e permanente.

Alice nel paese della Marranella è opera dei volontari del comitato di quartiere Torpignattara. E' una festa di quartiere che nasce in modo bellissimo, come racconta il video qui sotto che documenta il making of della prima edizione. 



Siete ufficialmente invitate e invitati!

Torpignattara è il punto dove Roma è più vicina a New York (come penso io) o a Londra (dice qualcuno, e non ha torto nemmeno lui!). Per arrivarci potete seguire i conigli bianchi che trovate in questi giorni sui marciapiedi di tanti quartieri di Roma. Oppure potete salire sul glorioso trenino giallo che parte dalla stazione Termini e arriva al Grande Raccordo Anulare. Fermata Torpignattara, naturalmente.

Infine, di/a/da/in/con/su/per/tra/fra Torpignattara segnalo anche Kingston, di Sandro Joyeux, starring i bambini della scuola Pisacane che è speciale perché... 





1 commento: